Benvenut* nel sito web della Rete29Aprile!

Via, via, vieni via con noi (dum dum dum dum...)

Stampa
Creato Venerdì, 19 Novembre 2010 Ultima modifica il Martedì, 05 Novembre 2013 Scritto da Piero Graglia

Maggioranza senza titoli per approvare la riforma: venite via con noi!

Leggi qui il comunicato in PDF


Una maggioranza allo sbando non ha i titoli per approvare una riforma dell'Università di questa portata. Questo governo, con le sue marce avanti e indietro, le sue incertezze e i suoi numeri stravaganti con cifre proposte e poi ritirate, ha dimostrato da tempo di non avere i mezzi per riformare in maniera credibile una struttura complessa e decisiva per il Paese quale è l'Università.

Ognuno si deve assumere le sue responsabilità, politiche e materiali. Alle opposizioni diciamo che non basta votare contro il DdL. Se non si riesce a prevalere nelle votazioni, bisogna cercare anche altre strade, compreso l'ostruzionismo (nei limiti purtroppo angusti permessi dai regolamenti) e i gesti dimostrativi pubblici. Serve un gesto forte per dimostrare in modo inequivocabile, non solo alle ricercatrici e ai ricercatori mobilitati, ma a tutta l'opinione pubblica, nazionale e internazionale, la propria netta contrarietà, nel metodo e nel merito, al DdL Gelmini e al governo di Berlusconi che lo sostiene.

L'opposizione dimostri di non essere solo quella componente che non è al governo, ma di saper prendere posizioni forti sulle questioni vere, concrete e importanti del Paese, non solo sulle azioni (o inazioni) del Presidente del Consiglio. In momenti cruciali come questo non bastano dichiarazioni spot, ma servono atti più concreti e visibili: l’Università e la ricerca pubblica devono entrare esplicitamente nell’ “elenco dei valori” delle opposizioni.

Se si arriva al voto in aula e non vi sono speranze di voti contrari, siate Onorevoli, non restate lì! uscite dal luogo in cui si sta compiendo questo assurdo delitto: non legittimate, col vostro voto, il definitivo affossamento dell'università pubblica!

Scendete in piazza, ci troverete lì: ricercatori, precari e strutturati, professori, studenti e tutti coloro che hanno combattuto questo DdL iniquo.

Il tempo è scaduto ed è il momento di fare scelte responsabili. Se agli occhi del Paese non volete confondervi con loro,“venite via con noi”!


Rete 29 Aprile, CPU, CoNPAss, UDU, Link

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." mce_href="mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.">
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." mce_href="mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.">

Friday the 24th. Design: Hostgator Coupon. Rete29Aprile
Copyright 2012

©